Il Galateo a tavola


Ristorante maneggio

   

Cento ricette
gustose e facili
pronte per voi

Il Galateo a tavola

Le norme del Galateo


PADRONI DI CASA

La padrona di casa:
  • accoglie sorridendo gli invitati, confermando che la loro visita è la più gradita

  • intrattiene un pur breve colloquio con ogni ospite

  • mantiene sangue freddo e sorriso, minimizzando eventuali "incidenti" o "disguidi"
  • rianima conversazioni allontanando argomenti imbarazzanti
  • interrompe con tatto discussioni troppo accese, cambiando argomento
  • fa attenzione che ogni invitato abbia il bicchiere pieno
  • non forza a bere.
Il padrone di casa aiuta la moglie nell'assistere gli ospiti e:
  • cura la scelta ed il servizio degli aperitivi, dei liquori e dei vini.

COME APPARECCHIARE LA TAVOLA

Durante i pranzi o le cene importanti è bene che siano presenti:

  • il sottopiatto (non verrà mai tolto)
  • il piatto principale
  • il piatto fondo
  • a destra dei piatti: il coltello (lama rivolta all'interno) e il cucchiaio
  • a sinistra dei piatti:
    una o più forchette (a seconda del menu') e il tovagliolo
  • in alto del piatto:
    le posate da dessert (con manico a sinistra)
  • sopra le posate di destra:
    i bicchieri (max quattro)
  • con questo ordine partendo da sinistra:
    per l'acqua (grande)
  • per il vino bianco (medio)
  • per il vino rosso (medio)
  • sopra, il bicchiere per lo spumante (flute)
  • sopra le posate a sinistra:
    il piatto per il pane
  • eventuali segnaposti, dietro le posate da dessert.
  • sale e pepe negli appositi contenitori

Le coppe lavadita si portano in tavola su piatto da frutta coperto da un tovagliolo, per asciugare

POSTI A TAVOLA
L'assegnazione dei posti:

  • l'assegnazione dei posti può essere indicata da cartellini con i nomi degli invitati (se piu' di otto).
  • Nei pranzi formali si indicano i titoli dei commensali.
  • I padroni di casa siedono di fronte e a capotavola.
  • Alla loro destra l'ospite più importante, di seguito alternanza uomo-donna tra i commensali.
  • Il padrone di casa avrà alla sua destra la signora più importante e alla sinistra un'altra signora;
  • la padrona di casa avrà alla destra l'uomo più importante e alla sinistra un altro uomo.
  • Inoltre la padrona di casa siede di fronte alla porta d'ingresso della sala da pranzo.
Se il tavolo o altro non consentono questa disposizione la padrona di casa siede a capotavola, avendo di fronte l'invitato piu' importante.
  • Non dimenticare l'alternanza uomo-donna.
  • Nei pranzi di famiglia alla presenza dei quattro suoceri, il padrone di casa ha alla sinistra la madre e alla destra la suocera.
  • La padrona di casa ha alla sinistra il padre e alla destra il suocero.
  • Nel caso che una coppia inviti un'altra coppia: le due signore siedono una di fronte all'altra.
  • La padrona di casa avrà alla sinistra il marito e alla sua destra l'invitato.
  • Se la tavola è rettangolare la padrona di casa e l'invitato siedono dalla stessa parte (lei a sinistra di lui); il padrone e l'invitata sull'altro lato (lui a sinistra di lei).
  • Nel caso una coppia inviti una persona sola, se è donna siede a destra del padrone di casa, se è uomo siede alla destra della padrona.
  • Le signore sono sempre divise dai rispettivi mariti.
  • Vanno egualmente divisi i colleghi di lavoro e i grandi amici.

Gli stranieri vanno possibilmente sistemati a fianco di persone che parlino la loro lingua, facilitando in questo modo la conversazione.
Vanno disposte in prossimità persone con interessi comuni, favorendo in questo modo la conversazione.
Posti d'onore sono quelli alla destra del padrone e della padrona di casa.

PRESENTAZIONI La presentazione va fatta da una terza persona che si occupa di far conoscere le parti.

La persona di minor riguardo è presentata a quella di maggiore importanza:
  • la persona con maggiore familiarità a quella che si conosce meno, l'uomo alla donna,
  • la persona di minor prestigio a quella di grado superiore
  • il giovane alla giovane, la giovane alla signora,
  • La signora risponde con un sorriso, mentre l'uomo si dichiara "molto lieto".
  • Il coniuge viene presentato nel modo più semplice possibile: "mia moglie" o "mio marito", evitando formule ridicole come: il dottor XY; la mia signora; la mia metà; la mia padrona.
  • La persona presentata non deve porgere la mano per prima, ma aspettare "l'accettazione".
  • Si guarda negli occhi la persona presentata mentre si porge la mano.
  • L'uomo quando seduto, alla presentazione si alza.
  • Le signore non si alzano, a meno che non venga presentata una persona anziana.
APERITIVO:
L'aperitivo si serve in continuazione, senza attendere la presenza di tutti gli ospiti.
Questo serve per riempire questo periodo, sino all'arrivo di tutti i commensali e l'inizio del pranzo.

SERVIRE A TAVOLA
  • I piatti da portata sono serviti da sinistra, si inizia dalla persona di maggior riguardo.
  • Si continua servendo le signore dalle più anziane fino alla padrona di casa (al lato opposto del marito).
  • Dopodichè nell'ordine: l'uomo alla destra della padrona di casa, poi tutti gli uomini ed infine il padrone di casa.
  • Il vino va servito dopo il primo giro di antipasti, mai versando oltre la metà del bicchiere.
  • Con il cambio di vino si cambia anche il bicchiere.
    Prima di servire il dolce è consigliabile togliere i bicchieri già usati e superflui.
  • I piatti vanno sostituiti ad ogni cambio di portata, ma solo dopo che i commensali avranno terminato tutti.
  • Il piatto da sostituire va tolto da destra, lasciando sulla tovaglia il sottopiatto.
  • Il nuovo piatto si mette sul sottopiatto da sinistra e sarà tiepido se la pietanza che segue è calda.
  • Il brodo in tazza e la minestra, il formaggio e la frutta si servono una sola volta.
  • La pietanza va invece servita due volte: al primo giro i commensali si serviranno in modo contenuto per poter accettare il secondo giro, in tal modo si evita di lasciare che a tavola resti una sola persona a mangiare.
  • Il pane va sistemato nell'apposito piatto in alto a sinistra e si rimpiazza utilizzando pinze o il cucchiaio e la forchetta.
  • Prima del dolce il piatto del pane va tolto assieme alle eventuali briciole.
  • Si servono in salotto caffè e liquori, bibite e dolcetti.
  • Il caffè è portato in salotto, e la padrona di casa lo versa nelle tazzine, chiedendo all'ospite quanto zucchero desideri.
  • Il padrone di casa offre liquori o bibite, la padrona di casa cioccolatini o dolcetti.


Galateo a tavola

Accogliere i nostri ospiti e gli invitati nel migliore dei modi rispettando le norme più ragionevoli del galateo può essere un buon momento di presentazione di noi stessi e della nostra famiglia, oltre che della nostra tavola naturalmente.
I padroni di casa siedono di norma a capotavola e di fronte, questo sempre se il numero degli ospiti consente di offrire il posto in una sola tavola.
 


Cucina Intrage - Il galateo a tavola

Per stupire i nostri ospiti e per essere sempre preparati ecco un vademecum del galateo a tavola.
Il galateo a tavola con regalo per la casa e da giardino con oltre 35.000 consigli e articoli. Fornitore leader per ristoranti ed enoteche. GirlPower: Esprimi te stessa. Il galateo è importante soprattutto a tavola dove il comportamento maleducato di una persona potrebbe far passare l'appetito a tutti i nostri ospiti!


Perchè non sbirciare insieme i consigli del Galateo?

Ci saranno anche splendide idee su come apparecchiare la tavola in modo originale.
Il galateo a tavola Anche nel corso del banchetto di matrimonio è bene seguire attentamente le norme di bon ton nel comportamento a tavola. Secondo il galateo la sedia non deve essere accostata alla tavola.
Il galateo della tavola Masci Sandro Il galateo della tavola Masci Sandro Libri; Scheda Libro Il galateo della tavola. Dopo un'introduzione dedicata a due illustri antesignani come Baldassarre e Malpighi.
Il galateo della tavola - Il Bucchero.

 

Il galateo a tavola

Il Galateo suggerisce di non presentarsi mai ad un invito a mani vuote. L'omaggio agli anfitrioni potrà essere una buona bottiglia di vino.
Libro - Masci Sandro - Il galateo della tavola - webster.it Il galateo della tavola. L'Airone Editrice Roma
 

Il galateo a tavola: cosa fare e cosa non fare

Butta La Pasta Voler elencare tutte le "accortezze" da rispettare per evitare brutte figure, durante un pranzo o una cena importante, ci vorrebbero delle ore e cento pagine.
GALATEO A TAVOLA, di Luciano Paracchini D'Arona Consigli di galateo e di comportamento a tavola, con ricette e suggerimenti per ogni occasione.
Il galateo della tavola - Masci Sandro - Libro - IBS Libro di Masci Sandro, Il galateo della tavola, L'Airone Editrice Roma.
HOEPLI.it: IL GALATEO A TAVOLA - OSTAN META - DE VECCHI - LIBRO IL GALATEO A TAVOLA - OSTAN META - DE VECCHI - CUCINA E BEVANDE.

Come apparecchiare una tavola elegante

Come disporre gli ospiti a tavola: tutto quello che serve per dare un tocco di classe ai propri inviti a cena.
Libro IL GALATEO A TAVOLA - OSTAN META - DE VECCHI - compra un Libro: OSTAN META - IL GALATEO A TAVOLA - DE VECCHI -
IL GALATEO A TAVOLA: cosa non si deve fare. Ed ora sediamoci a tavola, cosa non si deve fare: augurare buon appetito (sembra che porti sfortuna) e stare seduti in un modo troppo comodo.
Il galateo a tavola - Masci Sandro - L'Airone Editrice Roma - Libro Titolo: Il galateo a tavola; Autore: Masci Sandro; Editore: L'Airone Editrice Roma; Data di Pubblicazione: 2008; Collana: Quattro e quattrotto

 

Le ricette del Ristorante maneggio ©  | Casale della Tromba - 40017 San Giovanni Persiceto - BO  |  ricette@mamilu.it  | tel. 0066.75.637691
Politica e democrazia